domenica 29 gennaio 2017

Recensione libro "Your name." di Makoto Shinkai

Ciao a tutti! <3
Tra una piccola pausa dallo studio e l'altra, eccomi qua ogni tanto a farvi visita, ahahah :). A parte i due esami che ancora mi mancano, direi che sto benone :D. Voi invece che cosa mi raccontate di bello? A che punto siete con le vostre letture, le vostre serie TV, i vostri fumetti e/o anime? Dai dai, fatemi sapere, che sono curiosissima!!! *^*
Tornando al post di oggi, sono qui per farvi una recensione (piccolissima) di questo romanzo (giapponese) molto breve che ho finito di leggere giusto ieri e che... Mi ha semplicemente conquistata *^*.


Titolo: your name.
Titolo originale: Kimi no na wa
Autore: Makoto Shinkai
Editore: Edizion BD (collana J-POP)
Pagine: 184
Prezzo: €14,00
Genere: Young Adult, fantasy

Trama: Mitsuha, una liceale che vive in una città di montagna, si ritrova, in sogno, nei panni di un ragazzo. Una stanza che non conosce e Tokyo che si estende davanti a lei.
Nel frattempo, Taki, un liceale che abita a Tokyo, vive la stessa esperienza, ritrovandosi, in sogno, nl corpo di una ragazza, in una città sperduta fra le montagne.
Presto si accorgeranno dello "scambio" onirico, ma... L'incontro di due realtà così diverse metterà in moto gli ingranaggi del destino.

Recensione: Prima di cominciare sul serio la recensione, vorrei avvertirvi di una cosa: questo libro è stato scritto dallo stesso regista del film your name. (di cui ho postato una recensione sul blog mesi fa e che trovate QUI), film uscito per pochissime date nei cinema italiani. E qui potrei capirvi se iniziaste a chiedervi "Allora è meglio leggere prima il libro e poi vedere il film?"; di solito succede anche a me. Con your name., però, vi consiglio di fare l'opposto, se per caso foste interessati: prima guardate il film, poi leggete il libro.
Ad entrambi, il regista/autore ha lavorato nello stesso periodo, ed espressamente nella postfazione ha scritto che, inizialmente, non aveva in mente di scrivere il romanzo (la cui stesura si è poi conclusa circa tre mesi prima della fine della produzione del film). E' stato grazie alla colonna sonora del film se ha deciso di mettere su carta la storia che aveva pensato per il grande schermo. Solo che... Nel romanzo, si hanno soltanto i punti di vista, in prima persona, di Taki e Mitsuha, mentre con il film ci viene data una visione in terza persona, più ampia. Sono opere, il film e il romanzo, che si completano a vicenda. Non si può godere di uno solo dei due senza prima aver avuto un contatto con l'altro. E penso che questo sia incredibile *^*.
La storia è, come ho sempre pensato fin dall'inizio, originalissima in ogni sua più piccola parte (giuro, avevo gli occhi a cuoricino mentre leggevo - anche perché mi tornava costantemente in testa il film, ed è stato bellissimo *^*): sogni, fili del destino, un qualcosa più grande di noi che in qualche modo riesce a far tornare ogni più piccola cosa in modo stupendo *^*.
Mitsuha e Taki nel film
Con il romanzo, si entra un po' di più nell'ottica e nella visione dei personaggi principali, si capiscono meglio: si entra a contatto con le speranze di Mitsuha e il suo mondo rurale e con le insicurezze di Taki e la sua vita di città. Soprattutto, spicca nettamente su tutto il resto il coraggio che tutti e due mostrano e che, anche sulla carta, lascia senza parole per la sua forza e la sua bellezza. Perché il coraggio di Taki e Mitsuha è davvero bello: non si ferma di fronte a niente, né alle difficoltà né alle insicurezze e alle assurdità che la situazione in cui i due protagonisti si ritrovano porta con sé.
Ciò che ho apprezzato moltissimo è stato anche lo stile dell'autore: frizzante, allegro, capace di dire tanto e di catturare l'attenzione del lettore con pochissime parole, per poi trasportarlo nel suo mondo fatto di amore, di coraggio, di voglia di vivere. Un mondo in cui mi sarei volentieri lasciata andare, per la sua dolcezza e la sua luce, sempre presente in fondo ad un tunnel scuro.
Io... Ho semplicemente amato questo libro. Non riuscirei a trovargli un difetto neppure volendo.
E' una storia, questa, che prende ogni più piccola parte del lettore/spettatore e che, con poco, lo fa appassionare a ciò che succede, lo fa affezionare ai personaggi, portandolo a sperare per il meglio. Una storia che intriga, che appassiona, che commuove (LE LACRIME CHE NON HO VERSATO PER IL ROMANZO E PER IL FILM!!!! - il mio piccolo cuoricino sofferente *^*). E, soprattutto, i feels. QUESTA STORIA E' CAPACE DI DISTRUGGERLI NELLA FRAZIONE DI UN SECONDO, e nessuno potrebbe preoccuparsene perché sarebbe troppo preso da tutto il resto.
Storia semplice e bellissima, non posso dire niente di più *^*.

Voto:

Con questo, la sottoscritta oggi conclude qui. Spero davvero che la recensione vi sia piaciuta e vi abbia incuriosito. Mi raccomando, fatemi sapere sotto nei commenti se siete interessati a leggere il romanzo e/o a vedere il film! *^* Ci conto ;D.
A presto e grazie mille per tutto! <3
Un bacione, Letizia <3

4 commenti:

  1. Ciao Letizia,nuova follower!
    Davvero una bella recensione:una storia che conquista (ho visto il film nei giorni scorsi)... ora leggerò anche il libro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, e benvenuta! <3 <3 <3
      Grazie mille per i complimenti! Sono felicissima di sapere che la recensione ti sia piaciuta! <3 *^*
      Ti auguro buona lettura allora, e spero che il libro piaccia anche a te!
      Un bacio! <3

      Elimina
  2. Ciao! Non sapevo fosse uscito anche in Italia questo libro *____*
    Ho amato il film in una maniera assurda, ho pianto come una fontana! Tra l'altro, non sono riuscita a vederlo al cinema e mi è dispiaciuto troppo D: Volevo proprio vederlo in italiano! (Anche se le canzoni originali in giapponese mi piacciono di più!)
    Ok, finisco di fangirlare e concludo dicendo che penso proprio che comprerò questo libro!

    PS: ti followo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! <3
      Prima di tutto, grazie per il follow!!! <3 <3 <3
      Seconda cosa: IO PER IL FILM HO PIANTO LE CASCATE DEL NIAGARA!!!! Bellissimo, giuro che non posso farne a meno; è una droga!!!!
      Ecco, compralo il romanzo; sono sicur(issim)a che non te ne pentirai ;).
      Grazie mille per essere passata! <3

      Elimina